media
14 February 2022

Gastrite: come riconoscerla, da cosa può essere causata e come combatterla

La gastrite è un disturbo molto comune che non deve portare troppe preoccupazioni dato che, in genere, i suoi sintomi possono essere alleviati semplicemente grazie al cambiamento delle proprie abitudini a tavola e ad alcuni rimedi naturali.

Si tratta di un’infiammazione della mucosa che ricopre le pareti interne dello stomaco, e che può essere danneggiata da diversi eventi che sono causa del suo indebolimento, esponendola al contatto con i succhi gastrici che la infiammano.

Come riconoscerla?

I principali sintomi della gastrite sono dolore, bruciore e crampi allo stomaco, nausea, vomito e la costante sensazione di sazietà dopo aver mangiato. In determinati casi, però, la gastrite può essere anche asintomatica.

Da cosa può essere causata

Le cause scatenanti possono affondare le loro radici in diversi aspetti ed eventi:

  • Stress, nervosismo, ansia e tensioni corroborano la secrezione acida dello stomaco.
  • Gli alimenti irritanti per lo stomaco come i cibi piccanti, le spezie, i fritti, il cioccolato e i cibi da fast-food.
  • Contrazione dell’Helicobacter Pylori, che causa gastrite cronica.
  • L’eccesso o la continua assunzione di medicinali gastro-lesivi quali aspirina, farmaci antinfiammatori steroidei e cortisonici.
  • Troppo alcol, che erode la mucosa gastrica.
  • Troppo caffè, che fa salire la produzione di acido gastrico.
  • Le sigarette, la nicotina è dannosa per le pareti dello stomaco.

Come combatterla

I sintomi della gastrite possono essere trattati con rimedi naturali, ma bisogna metterci vicino anche una alimentazione equilibrata per evitare che il disturbo si ripresenti.

Tra i prodotti naturali efficaci troviamo:

  • Infuso di malva: contenente mucillagini che proteggono le pareti dello stomaco e riducono l’infiammazione.
  • Succo di cavolo: apporta glutammina, un amminoacido che corrobora la rigenerazione delle mucose gastriche danneggiate.
  • Gemmoderivato di fico: equilibra l’acidità gastrica, riducendo il bruciore.
  • Radice di liquirizia: protegge lo stomaco ed è utile contro la gastrite. È assumibile in compresse oppure masticarne i bastoncini.
  • Acqua di cocco: remineralizzante, emolliente e antinfiammatoria per la mucosa gastrica.
  • Argilla verde ventilata: dal potere cicatrizzante, efficace per riparare i tessuti danneggiati, ridurre l’acidità gastrica e lenire il dolore.
  • Tisana di camomilla: diminuisce gli spasmi, combatte i disturbi digestivi, protegge e riduce l’infiammazione delle mucose.

Eurofarmacia ti consiglia

Quando i rimedi naturali non danno i giusti risultati, è possibile rifarsi a Gaviscon Bruciore e Indigestione, indicato nel trattamento dei sintomi del reflusso gastro–esofageo correlati all’acidità, come il rigurgito acido, dopo i pasti o durante la gravidanza. Altro prodotto utile è Gaviscon Compresse utile nel trattamento sintomatico del bruciore dello stomaco occasionale

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

0 Commenti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi richiesti sono evidenziati.*

Ho letto ed accetto la Privacy e Cookie