MYLICONGAS 50CPR MAST 40MG

€ 13,57 € 15,97
  • Disponibilità: Disponibile
  • Brand: JOHNSON & JOHNSON
  • Codice prodotto: 038140012
  • Punti fedeltà: 27
  • ATTENZIONE:
    In caso di esaurimento scorte, l'ordine potrebbe subire un ritardo sui normali tempi di evasione.

Denominazione

MYLICONGAS 40 MG COMPRESSE MASTICABILI

Quali sono i principi attivi di Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Ogni compressa contiene: Principio attivo: simeticone (dimetilpolisilossano attivato) mg 40 Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere 6.1

Eccipienti

Saccarina; Acido alginico; Lattosio;  Sodio bicarbonato; Povidone; Calcio silicato idrato; Magnesio stearato

Quali sono le controindicazioni di Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Generalmente controindicato in gravidanza (vedere al paragrafo 4.6).

Qual è la posologia di Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Adulti: 4 compresse al giorno (2 alla fine di ogni pasto principale). Le compresse devono essere masticate.

Come si conserva Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Conservare il medicinale nella confezione originale per riparare il prodotto dalla luce e dall’umidità

Quali sono le avvertenze di Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Non superare le dosi consigliate. Dopo un breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. Il medicinale contiene lattosio non è quindi adatto per i soggetti con deficit di lattasi, galattosemia o sindrome da malassorbimento glucosio/galattosio.

Quali sono le iterazioni di Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Non sono note, nè sono state segnalate, incompatibilità con altri farmaci.

Quali sono i possibili effetti indesiderati di Mylicongas 50cpr Mast 40mg ?

Non sono stati messi in evidenza effetti indesiderati dovuti al MYLICONGAS.

Sovradosaggio

Non sono stati riportati fenomeni di sovradosaggio con l'uso del MYLICONGAS.

Si può utilizzare Mylicongas 50cpr Mast 40mg in Gravidanza ?

Gravidanza. Non vi sono dati adeguati sull’uso di MYLICONGAS nelle donne in gravidanza , pertanto non dovrebbe essere usato in gravidanza a meno di una reale necessità e dopo valutazione del rischio/beneficio da parte del medico. Allattamento. Non è noto se il simeticone venga escreto nel latte materno . L’escrezione del simeticone nel latte materno non è stata studiata negli animali. La decisione se continuare/interrompere l’allattamento o continuare/interrompere la terapia a base di simeticone dovrebbe essre presa tenendo in considerazione il beneficio dell’allattamento per il neonato e della terapia a base di simeticone per la donna.