+39 334 228 44 44

Dal lunedì al venerdì h 9:00 - 16:00

+39 334 228 44 44

Dal lunedì al venerdì h 9:00 - 16:00

media
07 luglio 2020

Tachipirina e paracetamolo. Potenti ma da usare con attenzione

Il paracetamolo (acetaminofene) è un antidolorifico ed un riduttore di febbre. L'esatto meccanismo d'azione non è perfettamente noto. Il paracetamolo, contenuto in farmaci come la Tachipirina, é utilizzato per il trattamento di condizioni quali mal di testa, dolori muscolari, artrite, mal di schiena, mal di denti, raffreddori e febbri. Allevia il dolore da artrite lieve ma non ha alcun effetto sulla sottostante infiammazione e gonfiore dell'articolazione.


Informazioni importanti sulla Tachipirina

È bene utilizzare la Tachipirina entro i limiti raccomandati. Un sovradosaggio del paracetamolo contenuto può causare gravi danni. La quantità massima di paracetamolo per adulti è 1 grammo (1000 mg) per dose e 4 grammi (4000 mg) al giorno. L'assunzione di una dose maggiore di paracetamolo potrebbe causare danni al fegato. Se sei abituato a bere più di tre bevande alcoliche al giorno, ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di fiducia prima di assumere Tachipirina o paracetamolo e comunque non superare mail la dose di 2 grammi (2000 mg) al giorno.

Non usare la Tachipirina senza prima parlare con il tuo medico anche nel caso in cui tu abbia avuto una malattia epatica alcolica (come la cirrosi). Il tuo fegato potrebbe non essere in grado di reggere il paracetamolo. Quindi prima di usare il paracetamolo, informa il medico se hai malattie epatiche o una storia di alcolismo.

Non usare altri farmaci per il trattamento della tosse, dei colpi di freddo, di allergie, o farmaci antidolorifici senza prima chiedere al tuo medico o al farmacista.

Il paracetamolo è contenuto in molti farmaci di combinazione. Attenzione quindi a verificare la composizione dei farmaci che assumi, per evitare, per via delle combinazioni dei principi attivi, di assumere accidentalmente troppo paracetamolo. Verifica sempre l'etichetta di qualsiasi altro farmaco che utilizzi per capire se contengono paracetamolo o APAP.

Evita assolutamente di bere alcol durante l'assunzione di Tachipirina. L'alcol può aumentare il rischio di danni al fegato durante l'assunzione di paracetamolo. Non usare la Tachipirina se sei allergico a acetaminofene o paracetamolo.

Non è noto se il paracetamolo possa danneggiare il feto. Normalmente non ci viene proibito in gravidanza, ma se sei una donna incinta, prima di assumere la Tachipirina, informa il tuo ginecologo.

Il paracetamolo può passare nel latte materno e può causare danni al bambino nel periodo dell'allattamento, pertanto consulta il tuo medico se allatti al seno.


Meccanismo di azione del paracetamolo

Il paracetamolo ha un effetto analgesico centrale che viene mediato attraverso l'attivazione delle vie discendenti serotoninergici. Esiste dibattito sul suo sito primario di azione, che può essere l'inibizione della prostaglandina di sintesi (PG) o attraverso un metabolita attivo che influenza i recettori dei cannabinoidi.


Come si assume il paracetamolo?

Assumi il paracetamolo esattamente come indicato sul bugiardino della confezione di Tachipirina (o farmaco sostitutivo) che hai acquistato, o come prescritto dal medico. Non assumere una dose di questo farmaco maggiore di quanto ti é stato raccomandato. Un sovradosaggio di paracetamolo può causare gravi danni. L'importo massimo per gli adulti è 1 grammo (1000 mg) per dose e 4 grammi (4000 mg) al giorno.

L'utilizzo di più paracetamolo potrebbe causare danni al fegato. Segui attentamente le istruzioni di dosaggio sull'etichetta o sul bugiardino. Non dare il farmaco a bambini di età inferiore ai 2 anni senza il consiglio di un medico.

In caso di farmaco in forma liquida, calcola la dose utilizzando lo speciale cucchiaio dosatore incluso nella confezione e non un cucchiaio da tavola. Se non disponessi di un misuratore e fossi in dubbio, chiedi al tuo farmacista che te ne fornisca uno. Potrebbe essere necessario scuotere il liquido prima di ogni utilizzo. Questa informazione viene solitamente indicata sul bugiardino.

Le tavolette masticabili di paracetamolo devono essere masticate accuratamente prima di deglutire. Assicurati di avere lavato ed asciugato bene le mani quando maneggi le tavolette per evitare di disgregarle. Appoggia la compressa sulla lingua. Si dossolverà da sola. Non ingoiare la compressa intera: é stata fatta appositamente per sciogliersi in bocca senza essere masticata.

Per utilizzare il paracetamolo granulato effervescente, sciogliere una bustina di granuli in un bicchiere d'acqua. Mescola la miscela e bevila immediatamente tutta. Per essere sicuro di assumere l'intera dose, aggiungi un po d'acqua nello stesso bicchiere dopo aver bevuto, agitalo delicatamente e bevi subito.

Non assumere assolutamente per via orale le supposte di Tachipirina. Lavati le mani prima e dopo aver inserito la supposta. Suggeriamo di svuotare la vescica e l'intestino appena prima di utilizzare la supposta di Tachipirina. Rimuovi l'involucro esterno dalla supposta prima di inserirla. Evita di maneggiare la supposta troppo a lungo per evitare che si sciolga tra le mani.

Per ottenere i migliori risultati dalla supposta, sdraiatii e inserisci la punta appuntita della supposta nel retto. Trattieni la supposta per pochi minuti. Si scioglierà rapidamente una volta inserita e non causerà alcun disagio. Evita di usare il bagno subito dopo aver inserito la supposta.

Smetti di assumere Tachipirina e chiama il medico se:

  • hai ancora la febbre dopo 3 giorni di utilizzo;
  • hai ancora dolore dopo 7 giorni di utilizzo (o 5 giorni se si tratta di un bambino);
  • si verifica un rash cutaneo, una cefalea, o qualsiasi rossore o gonfiore;
  • se i sintomi peggiorano, o se compaiono nuovi sintomi.

Gli esami del glucosio nelle urine possono produrre risultati falsati mentre si assume il paracetamolo. Se sei affetto da diabete e noti cambiamenti nei livelli di glucosio durante il trattamento, rivolgiti al tuo medico di fiducia.

Conserva la Tachipirina a temperatura ambiente lontano da fonti di calore e umidità. Le supposte rettali possono essere conservate a temperatura ambiente o in frigorifero.

 

Che cosa accade se salto una dose?

Dal momento che il paracetamolo è spesso utilizzato solo quando necessario, può non essere necessario un programma di dosaggio. Se utilizzi il farmaco regolarmente, assumi la dose non appena te ne ricordi. Se è quasi ora per la dose successiva regolarmente programmata, salta una delle due dosi. Non assumere una dose extra per compensare la dose dimenticata.

Che cosa accade se esagero con il dosaggio?

Rivolgiti al tuo medico di fiducia molto rapidamente se pensi di aver usato troppo di questo medicinale. I primi segni di un sovradosaggio di paracetamolo includono la perdita di appetito, nausea, vomito, mal di stomaco, sudorazione, confusione o debolezza. I sintomi successivi possono includere dolore allo stomaco superiore, urine scure, e ingiallimento della pelle o il bianco degli occhi.

Rivolgiti all'assistenza medica di emergenza se ti ritrovi con uno qualsiasi di questi segni di una reazione allergica al paracetamolo: orticariarespirazione difficoltosagonfiore al visoalle labbraalla lingua o alla gola. Smetti di usare la Tachipirina e chiama il medico se riscontri uno degli effetti collaterali gravi, come:

  • febbre con nausea, mal di stomaco e perdita di appetito;
  • urine scure, feci di colore argilla;
  • ittero (colorazione gialla della pelle o degli occhi).

 

Informazioni dettagliate sul dosaggio

  • Dosaggio per adulti in caso di febbre: da 325 a 650 mg ogni 4 a 6 ore o 1000 mg ogni 6 a 8 ore per via orale o rettale
  • Compresse di paracetamolo da 500mg: Due 500 mg compresse per via orale ogni 4 a 6 ore
  • Dosaggio per adulti in caso di dolori: da 325 a 650 mg ogni 4 a 6 ore o 1000 mg ogni 6 a 8 ore per via orale o rettale.
  • Compresse di paracetamolo da 500mg: Due 500 mg compresse per via orale ogni 4 a 6 ore


Dosaggio pediatrico in caso di febbre

Orale o rettale: <= 1 mese: 10 a 15 mg / kg / dose ogni 6 a 8 ore se necessario. > 1 mese a 12 anni: da 10 a 15 mg / kg / dose ogni 4 a 6 ore, se necessario (massimo: 5 dosi in 24 ore) > = 12 anni: 325 a 650 mg ogni 4 a 6 ore o 1000 mg ogni 6 a 8 ore.


Dosaggio pediatrico in caso di dolore

Orale o rettale: <= 1 mese: 10 a 15 mg / kg / dose ogni 6 a 8 ore se necessario. > 1 mese a 12 anni: da 10 a 15 mg / kg / dose ogni 4 a 6 ore, se necessario (massimo: 5 dosi in 24 ore) > = 12 anni: 325 a 650 mg ogni 4 a 6 ore o 1000 mg ogni 6 a 8 ore.


Quali altri farmaci possono interagire col paracetamolo?

Ci sono farmaci che possono interagire col paracetamolo. Informa il medico di tutte le tue prescrizioni e di vitamine, minerali, vegetali, prodotti e farmaci prescritti da altri medici. Non iniziare ad assumere un nuovo farmaco senza dirlo al medico.


Effetti collaterali del paracetamolo

In generale, il principio attivo contenuto nella Tachipirina è ben tollerato quando somministrato in dosi terapeutiche. Esistono comunque effetti collaterali di significativa gravità. Se uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati si verificano durante l'assunzione di paracetamolo, consultare il medico immediatamente. Sono effetti collaterali rari:

  • sangue nelle urine o urine torbide
  • febbre con o senza brividi (non presenti prima del trattamento e non causati dai sintomi che si desiderava trattare)
  • dolore nella parte bassa della schiena
  • macchie rosse sulla pelle
  • rash cutaneo, orticaria, prurito
  • mal di gola (non presente prima del trattamento e non causato dai sintomi che si desiderava trattare)
  • piaghe, ulcere, o macchie bianche sulle labbra o in bocca
  • improvvisa diminuzione della quantità di urine
  • emorragie, ecchimosi
  • stanchezza o debolezza insolita
  • occhi gialli o la pelle

Se uno qualsiasi dei seguenti sintomi di sovradosaggio da paracetamolosi verificasse durante l'assunzione di Tachipirina , rivolgiti immediatamente all'assistenza medica: I sintomi di sovradosaggio sono:

  • Diarrea
  • aumento della sudorazione
  • perdita di appetito
  • nausea o vomito
  • crampi allo stomaco o dolore
  • gonfiore, dolore, o la tenerezza nella zona addominale o superiore dello stomaco


Riferimenti

È possibile trovare un'ampia letteratura sul paracetamolo sul sito Drugs.com, a questo indirizzo.

Prodotti correlati